Zehn Kleine Gutestunde #11

10 piccoli contenuti notevoli curati, letti, ascoltati, visti o, un po’, commentati

Ciampolillo, gli USA di Biden, i progetti di narrazione, un nuovo format, la newsletter musicale, Amerigo Verardi, l’ultima volta a teatro, la canzone Shock, un Davide contro Golia, i longform
  1. L’eroe nazionale della settimana è Ciampolillo, senatore ex Movimento Cinque Stelle, che ha praticamente salvato il governo Conte alla moviola (ora lo chiamano VAR, ma tant’è). Che poi a me interessano sempre le notizie di contorno e, ancora di più, il modo di raccontarle. Una di queste notiziole suona più o meno così:

    il Senatore Ciampolillo che ha tenuto l’Italia col fiato sospeso: “non posso rispondere, sto soccorrendo un colombo”

    È di una genialità incredibile. Altro pezzettino: ha proposto a Conte di diventare vegano.
  2. Partiamo dalla musica. E non a caso, ma è un altro tassello della cornice della cerimonia di insediamento di Joe Biden. La canzone è This Land Is Your Land di Woody Guthrie. Nel 2009 fu cantata da Bruce Springsteen, integrale. Mentre ora, nel 2021, alcuni versi sono stati eliminati, nella versione cantata da Jennifer Lopez. Ed è un gran bel pretesto per parlare delle aspettative sull’amministrazione Biden.
  3. Ho fatto, perché richiesto, un bilancio anche numerico di K-Reader, un gran bel progetto di Aidoru. E mi sono piacevolmente sorpreso di alcuni numeri: 1410 ascolti, 672 ascoltatori, 35 episodi, circa 45 narratori o narratrici. Per ora KReader è in pausa. Diciamo che se gestissi una biblioteca (ad esempio la Biblioteca Malatestiana di Cesena), proporrei dei gran progetti di podcasting, con tutte le competenze trasversali che comprende.
  4. È uscito un nuovo format per SinaPsyche. È il quarto format in circa 10 mesi. SinaPsyche evidentemente stimola la mia creatività. E se potessi, inventerei format di continuo. Comunque, questo nuovo format si chiama Pensa un po’dcast (con l’elisione) e nella prima puntata, con Marina abbiamo parlato di libertà, citando Rita Levi Montalcini e il gabbiano di Jonathan Livingstone. Ci siamo divertiti molto e io ho indossato, per tutta la puntata, un φέσιον (si legge fesiòn), il tipico cappello degli Εύζωνες (eùzones), le guardie del Parlamento Greco.
  5. Internazionale sta puntando molto sulle newsletter. E questo appuntamento assomiglia un po’ a una newsletter. Anzi, si può fare in modo che vi arrivi nella mail, scrivendo la vostra mail nello spazio in alto a destra dove vedete scritto Segui il blog via e-mail. Puntare sulle newsletter vuol dire andare oltre i social. Evidentemente, Facebook – e in generale i social media – non è più il mezzo privilegiato per diffondere notizie o, forse, non lo sarà più. Comunque, apprezzo molto la newsletter Musicale di Internazionale.
  6. Da quella newsletter di Internazionale, ho conosciuto Amerigo Verardi. Questa è la sua nuova canzone.
  7. L’ultima volta in cui andai a teatro era quasi un anno fa, il 23 febbraio 2020. E anche lì si parlava di musica o, ancora meglio, con la musica. Lo spettacolo era il Concorso europeo della canzone filosofica. E ne parlavo, un po’, qui per Uniradio Cesena.
  8. Una canzone che rimane in testa. Che è un modo per beffarsi di Renzi. Che, a questo punto, è l’unico modo di parlarne. First reaction: shock!
  9. Quando un Davide vince contro un Golia, soprattutto nel calcio, mi piace. E il 13 gennaio l’Holstein Kiel (squadra di serie B tedesca) ha battutto il ricchissimo e potentissimo Bayern Monaco. Soddisfazioni.
  10. Ultimo Uomo è un giornale online che tratta di sport, molto di calcio, ma anche basket, pugilato e, meno, motori. Sono bravissimi a scrivere, sono attenti alle parole e al modo di raccontare lo sport. E apprezzo molto i loro long-form, articoli lunghi il cui tempo di lettura può facilmente superare la mezz’ora. Un bel modo di scrivere, di fare giornalismo e di non abbandonarsi alla semplicistica idea che “i giovani e le persone non hanno voglia di leggere”. I giovani e meno giovani non leggono perché non li facciamo leggere! Ho apprezzato molto il long-form su Mourinho, gran personaggio.

Altro (parola della settimana): c’è chi, magnificamente, propone una parola al giorno (si chiama proprio Una parola al giorno!). È possibile seguirli anche sui social. E una parola che mi ha colpito è ominoso, che vuol dire “di cattivo augurio, che preannuncia sventura”

Un abbraccio luminoso,
Danilo
ZKG#11

Immagine di copertina: delle scarpe originali, un po’ abbandonate.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...