Il portone del liceo

Lì, nell’ingresso del liceo, davanti il portone, dorme un ragazzo, un signore diciamo, che si chiama come me. Lui non mi ha mai chiesto niente, io non gli ho mai chiesto niente. Forse per questo non gli ho mai offerto un caffè. Mi piacerebbe ascoltare la sua storia, se avesse voglia di raccontarla, o parlare del tempo, se ne avesse voglia. Il tempo che per lui, mio omonimo, è giusto un po’ più importante rispetto a me e a quasi tutto il resto del mondo. Chissà cosa ci accomuna, il nome sicuramente, ma non credo che lui lo sappia. Sembra allegro, nonostante tutto, cordiale, una persona educata, mite e sempre rispettosa, un tipo di persona che mi piace molto, insomma.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...